Home  ·  Contenuti  ·  Guide  ·  Fotoalbum  ·  Films  ·  News
  Iscriviti...
Sezioni


Who's Online
In questo momento ci sono, 25 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.


Login
Nickname

Password

Security Code: Security Code
Type Security Code

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

  
Benvenuti in DIMENSIONE MONTAGNA

Un posto per sognare!!!


D.M. è un gruppo di amici che ha come proprio obiettivo la promulgazione e la salvaguardia dell'ambiente, della cultura e dello sport che troviamo o pratichiamo in montagna.
D.M. vuole essere un mezzo per permettere agli appassionati di vivere pienamente, ma con rispetto, il proprio sogno.
L'associazione è una "idea", ma sono i suoi soci ed i suoi sostenitori che fanno vivere questa idea.
Realizzare un proprio sogno comporta il sapersi impegnare per esso; comporta incontrare e conoscere qualcun altro che lo condivida e ci aiuti a realizzarlo; comporta aver rispetto della natura che ci circonda per poter permettere a qualsiasi altro dopo di noi di poter a sua volta realizzare il proprio sogno.
Questo sito vorrebbe essere il "mezzo" per raccogliere le idee, i sogni, le esperienze ed anche le denunce di chiunque voglia condividere e contribuire alla crescita di questa "idea".
Tramite queste pagine è possibile spedirci qualunque tipo di informazione (racconti, relazioni, siti da segnalarci, foto, ecc...) che verranno, dopo una verifica, pubblicati.
Contribuisci anche tu a far crescere "il nostro mondo".


Programma attività di Dimensione Montagna per il 2015

Per l'inverno 2013-14 Dimensione Montagna organizza, per i soci, una serie di attività con cadenza mensile.

Queste attività diciamo "istituzionali", che si affiancano alle già numerose attività a carattere individuale organizzate dai singoli soci, hanno lo scopo di poter rendere partecipe anche il numeroso gruppo di simpatizzanti di Dimensione Montagna che purtroppo non riesce a partecipare all'incontro mensile (solitamente il primo venerdì del mese) e che quindi fatica ad essere informato delle nostre attività.

I giorni fissati per le uscite hanno carattere indicativo, nel caso di cattive condizioni meteo o per altri impedimenti, la data potrebbe slittare alla settimana successiva.

IMPORTANTE!!! Le uscite vanno sempre confermate telefonicamente al referente per quell'uscita.

Elenco delle attività

  • Domenica 14 Dicembre - uscita scialpinistica in località da decidere.
    Durante l'uscita si terrà un'esercitazione pratica sull'utilizzo ARVA ed autosoccorso (referente: Caio)
  • Domenica 11 Gennaio - uscita scialpinistica in località da decidere (referente: Caio)
  • Domenica 24-25 Gennaio - CAMPO TURRES (Bz) - arrampicata su cascate di ghiaccio (referente: Rebeschini)
  • Domenica 1 Febbraio - uscita scialpinistica in località da decidere (referente: Caio)
  • Domenica 7-8 Marzo - FESTA DELLA LUNA PIENA - ciaspolada notturnae domenica arrampicata su cascate di ghiaccio (referente: Caterina) o scialpinistica
  • Domenica 22 Marzo - uscita scialpinistica in località da decidere (referente: Caio)
  • Domenica 12 Aprile - uscita scialpinistica in località da decidere (referente: Caio)
  • Domenica 19 Aprile - uscita in palestra di arrampicata in località da decidere (referente: Caterina)

  • Domenica 10 Maggio - uscita scialpinistica in località da decidere (referente: Caio)
  • Domenica 24 Maggio - uscita in palestra di arrampicata in località da decidere (referente: Luca 3386416774)
  • Domenica 7 Giugno - uscita escursionistica in Lagorai - Bivacco Paolo Nicola (referente: Mauro)
  • Domenica 5 Luglio - uscita escursionistica sulle Pale di S.Martino - bivacco Reali da Gosaldo (referente: Mauro)
  • Domenica 6 Settembre - uscita escursionistica sulle Prealpi Feltrine - Pizzocco (referente: Mauro)
  • Domenica 20 Settembre - uscita in palestra di arrampicata in località da decidere (referente: Luca 3386416774)

Per le informazioni sulle attività chiamate il numero riportato oppure passate il primo venerdì del mese dal Ristorante DALLA MENA in Valle S. Felicita a Romano d'Ezzelino.

Per partecipare alle attività dell'associazione è necessario essere soci (quota di iscrizione per nuovi soci: 15 euro).



BOLLETTINI NIVOMETEOROLOGICO

Clicca sulla zona interessata per aprire il bollettino neve e valanghe della zona.

Per ulteriori informazioni sui bollettini valanghe potete consultare i seguenti link alle Guide di Dimensione Montagna (fonte delle informazioni www.aineva.it):




Giovedì 26 Marzo - Caroline Schmitt a DM Dimensione Montagna

Postato da redazione il Sabato, 07 marzo @ 16:51:05 CET (116 letture)
(commenti? | Voto: 0)


Mostra fotografica IL CONFINE BIANCO Novita' dal mondo della montagna



Sabato 28 febbraio ore 18.30 presso la galleria PHOTO Studio Art & Souldi Portogruaro inaugurazione alla presenza dell'autore e buffet aperitivo.
15 stampe in bianconero a grande formato e alta qualità: paesaggi invernali di alta montagna, il respiro dei grandi spazi dell'alta quota. La purezza e le geometrie dell'ambiente innevato, in un interpretazione onirica e personale.

Postato da redazione il Domenica, 22 febbraio @ 16:45:21 CET (128 letture)
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)


Uscita notturna al Rif. Auronzo Dimensione Montagna

Postato da redazione il Mercoledì, 18 febbraio @ 19:50:42 CET (107 letture)
(commenti? | Voto: 0)


Itinerari sconsigliati L'orda selvaggia

giorso Scrivere "

Da attento lettore delle guide del CAI TCI, mi ha sempre incuriosito che gli Autori, per taluni itinerari, utilizzano la dicitura itinerario sconsigliato, che è un giudizio netto e tranciante, senza possibilità di discussione. Perché allora menzionare tali percorsi? Forse per la valenza storico-antropologica? Per l'importanza dei nomi degli apritori? Per un quadro più completo della montagna oggetto della trattazione?

Quante domande!

Quando ero alle prime armi – non che ora sia un gran esperto – mi chiedevo pure su che base e con quale metro di giudizio venisse emessa questa sentenza. Ovviamente l'unico modo per saperlo era il percorrere questi itinerari. Però: quali capacità mi richiedevano? Che tipo di preparazione?

A lungo ho sognato di poter fare uno di questi percorsi e a lungo ho dovuto attendere, maturando pian piano esperienza, capacità e...coraggio!

Si coraggio. Percepivo che gli itinerari sconsigliati dovevano differire da quelli, invece consigliati, dalla impossibilità di proteggersi. Infatti ciò che li accomuna è la mancanza di chiodatura, citata invece nelle altre vie. Da dire inoltre che gli itinerari sconsigliati non vanno oltre il secondo grado, difficoltà che nella tradizione della maggioranza degli alpinisti non abbisogna di protezione alcuna.

Dunque è la tipologia del terreno che crea le condizioni per sconsigliare certi percorsi.

Penso a un migliaio di metri di dislivello con tanti mughi; a pendii erbosi ripidissimi con roccette instabili; a boschi in piedi interrotti da fasce rocciose piene di loppe; a creste marce, canaloni viscidi, traversi da brivido.

Infine ne ho percorsi alcuni di questi vituperati itinerari: non posso essere che d'accordo con il giudizio del compilatore.

Dirò di più.

Ora che guardo alle mie povere realizzazioni, con sorpresa mi rendo conto che un probabile Autore di guide del CAI le definirebbe, senza carità cristiana, itinerari sconsigliati.

A forza di prepararmi psicologicamente ad affrontare gli itinerari sconsigliati mi trovo ora ad esserne un maniaco, tanto da aprirne a mia volta alcuni.

Invece di allenarmi per le difficoltà su roccia, impratichirmi delle manovre d'assicurazione, trovarmi un compagno fidato, insomma rampegotar divertendomi (cit.), ho deviato dalla retta via per precipitare in oscure fatiche prendendomi rischi inutili. Per giunta questa tipologia di itinerari sono tipici dei monti più anonimi, per cui non servono assolutamente per crearmi un curriculum di rispetto.

Ecco allora che capisco con quale metro di giudizio si definiscano sconsigliabili alcuni percorsi:

a) la roccia è poca e pure non solida

b) i pendii erbosi sono ripidissimi

c) molta parte del percorso è tra vegetazione inestricabile

c) difficoltà tecniche modeste

d) impossibilità di proteggersi

Se ne deduce che il mondo dell'Alpinismo, di cui le Guide CAI TCI sono la bibbia, aborre le caratteristiche su menzionate, preferendo difficoltà maggiori (con conseguente uso di protezioni). Solo per andare agli attacchi talvolta si sopportano tipologie di terreno con caratteri sopra elencati.

Mi accorgo per deduzione logica di non essere un Alpinista.

Che cavolo sono?

Non che questa domanda non mi faccia dormire: ho sempre guardato all'Alpinismo come a un mondo mitologico, inarrivabile, pieno di gente fortissima, nel cui ambito non sarei mai potuto entrare.

Sono un Escursionista?

Questa definizione mi calza di più. In effetti io cammino, dal fondovalle alla vetta, per lo più cammino; qualche tratto arrampico, sul facile. Non conosco però molti altri Escursionisti par mio; trovo difficilmente qualche compagno, vengono con me qualche volta – più spesso una sola - e poi non si fanno più vedere; a distanza di tempo so di loro che si sono arruolati nell'Alpinismo e deridono il mio modo di andare in montagna. Oppure ritornano alle escursioni a cui erano abituati, coi segnavia e i rifugi e la birra.

Resto solo col mio tarlo nel cervello. Salgo la montagna per gli itinerari classici, poi la guardo da tutti i lati e scovo linee di salita che nessuno leggerebbe: costoni, canaloni, pareti miste, spigoli; non devono essere verticali, so già che non passerei; piuttosto erbosi o pieni di mughi. Faccio una o più uscite preventive per capire come andare all'attacco; e poi parto. A volte mi riesce, a volte vengo respinto da difficoltà superiori alle mie capacità.

Quando arrivo in cima per una via ideata da me e faticosamente voluta, le sensazioni di appagamento, autostima, grande gioia, non sono quelle che può avere un Escursionista che sale una via classica, né quelle di un Alpinista che ripete una pur difficile via (conosco entrambe le gratificazioni); solo un apritore di vie può sapere di che parlo.

Ma siamo sempre li: non conosco nessun apritore di nuove vie che non utilizzi i mezzi d'assicurazione.

Per cui oltre alle emozioni della riuscita di un'impresa mi godo anche la graditissima sensazione d'orgoglio per avercela fatta solo con le mie capacità, senza aiuti artificiali.

Libero.

Sconsigliatamente libero!

www.latanadellorso.altervista.org

 

 

"

Postato da montagna il Martedì, 10 febbraio @ 13:40:26 CET (116 letture)
(commenti? | Voto: 5)


Melloblocco 2015 Novita' dal mondo della montagna


Melloblocco 2015: dal 30 aprile al 3 maggio 2015 si terrà in Val di Mello - Val Masino il più grande raduno di boulder e arrampicata del mondo.

Postato da redazione il Sabato, 31 gennaio @ 13:56:01 CET (154 letture)
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)


34° Rassegna Film di Montagna Novita' dal mondo della montagna

Sezione C.A.I. di Montebelluna presenta la “34° Rassegna Film di Montagna

Postato da redazione il Mercoledì, 07 gennaio @ 18:52:55 CET (222 letture)
(Leggi Tutto... | 4 commenti | Voto: 0)


Coppa Italia Lead e Campionato Regionale a Padova Novita' dal mondo della montagna

Domenica 21 settembre 2014, presso gli Impianti Sportivi Comunali - Brentella di Padova andrà in scena la quarta tappa della Coppa Italia Lead e il Campionato Regionale Veneto Lead.

Dopo Milano, Verona e Campitello in Val di Fassa, domenica prossima la Coppa Italia Lead continua con la quarta tappa a Padova che funge anche come Campionato Regionale Veneto Lead. Il programma prevede la gara Open al mattino seguita nel primo pomeriggio dalle Semifinali ed in serata dalle finali. Attualmente sono iscritti alla gara 50 atleti, ricordiamo a chi intende partecipare che la scadenza delle preiscrizioni è questa notte alle ore 24.00.

STAFF
- Direttore di gara: Diego Di Marino
- Tracciatori : Leonardo Di Marino, Luigi Billoro
- Presidente di giuria :
- Giudice aggiunto : Marina Fabris
- Elaborazione dati: Alessandro De Martini
- Assicuratori : a cura dell’organizzazione
La gara si svolgerà nella giornata di domenica 21 settembre con questi orari:

Postato da redazione il Giovedì, 18 settembre @ 21:43:36 CEST (356 letture)
(Leggi Tutto... | 3393 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)


CAI Bassano - SERATE D'AUTUNNO 2014 Novita' dal mondo della montagna

Vi aspettiamo anche quest'anno i venerdì del mese di ottobre per le serate programmate nell'ambito dell'iniziativa Serate d'Autunno 2014.
Il poker di serate inizia con una novità assoluta per quanto riguarda la tradizione dei nostri incontri: uno spettacolo teatrale. Tratto dalle vicende narrate nel libro La Morte Sospesa, lo spettacolo ripercorre la drammatica storia di due alpinisti ed amici, legati sì da una corda ma anche da un drammatico destino, da una fatale decisione; un racconto tragico al limite dell'incredulità ma purtroppo realmente accaduto.
Nel centenario dell'inizio della Grande Guerra, è doveroso dedicare il ricordo e qualche riflessione alla tragica demenza della guerra e, in questo caso, su ciò che essa ha lasciato nei campi di battaglia alpini, divenuti poi misera e pericolosa risorsa economica per i nostri montanari. Vicende queste narrate nel film "I Recuperanti" di Ermano Olmi.
Di tutt'altro tema è la terza serata dove incontriamo Fabio Camelli per condividere la sua particolare visione della montagna fatta di poesia, leggenda ma anche dura realtà per chi la abita.

La sfida ai "colossi della Terra" è il tema dell'ultima serata. Il monte Mc Kinley in Alaska è il banco di prova di due amici.
Quattro appuntamenti dove i promotori hanno cercato di intrecciare delle storie di montagna così diverse fra loro e per certi aspetti anche nuove.

Tutte le serate si terranno all'auditorium dell'Istituto Graziani in via Cereria a Bassano, con inizio alle ore 20,45.

Postato da redazione il Domenica, 14 settembre @ 09:51:39 CEST (586 letture)
(Leggi Tutto... | 2 commenti | Voto: 0)


Convegno: Evoluzione dei materiali e delle tecniche Novita' dal mondo della montagna


Sabato 20 settembre 2014 presso la Scuola Alpina Guardia di Finanza Predazzo il Convegno Centro Studi Materiali e Tecniche CAI “Evoluzione dei materiali e delle tecniche e evoluzione dell’alpinismo”

8.00 - Registrazione
8.30 - Saluto del Comandante della Scuola 
a seguire Saluti delle Autorità civili

PRIMA SESSIONE
Moderatore: Prof. Annibale Salsa
09.00-09.10 - Il centro studi materiali e tecniche del CAI: strutture ed attività
(Giuliano Bressan CSMT CAI)
09.10-09.30 - L’evoluzione della sicurezza nei materiali, nelle manovre, nei comportamenti e nelle tecniche
(Giuliano Bressan CSMT CAI)
09.30-09.50 - Evoluzione delle Tecniche di Formazione dei neo Specializzati della Guardia di Finanza
(Magg. Alberto Tartaglia G.d.F.)
09.50-10.45 - Soste - tipologie di soste in parete a confronto
Parte 1: Problema, prove e modelli (Vittorio Bedogni CSMT CAI)
Parte 2: Considerazioni e proposte (Claudio Melchiorri CSMT, SCA CAI)
10.45-11.00 - Pausa
11.00-11.25 - Le Longe in arrampicata e in speleologia
(Cristiano Zoppello CSMT CAI)
11.25-11.50 - Ancoraggi da roccia - test di estrazione
(Andrea Manes CSMT CAI)
11.50-12.15 - Viti da ghiaccio - test di estrazione
(Andrea Manes CSMT CAI)
12.15-12.45- Attrezzi e tecniche per lo scavo in valanga: il punto
(Davide Rogora CSMT LOM - SVI CAI) Pranzo a buffet presso la Scuola Alpina

Visita al museo della Scuola Alpina

SECONDA SESSIONE:
Moderatore: Prof. Annibale Salsa
14.00 - Tavola Rotonda: Sicurezza in alpinismo e in arrampicata
Gli Accademici e Guide Alpine Marco Furlani, Alessandro Gogna, Nicola Tondini, discuteranno su come e quanto abbia contribuito l’evoluzione dei materiali e delle tecniche nel progresso dell’alpinismo.
17.00 - Chiusura Lavori

E’ gradita la preiscrizione, inviando le proprie generalità al seguente indirizzo di posta elettronica: usuardo@libero.it


Postato da redazione il Mercoledì, 10 settembre @ 23:33:50 CEST (440 letture)
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)


Week-end a Campogrosso | ANTEPRIMA SPEDIZIONE K2014 Novita' dal mondo della montagna


Anteprima della Spedizione K2014-150CAI "Zemu Exploratory Expedition" con tutti i protagonisti italiani dell'esplorazione presso il Rifugio Campogrosso e il Centro Polifunzionale Gino Soldà. A settembre inizierà il tour nazionale, con varie modalità di presentazione.

L'incontro si svolgerà l'ultimo fine settimana di agosto:

SABATO 30 agosto nel tardo pomeriggio, ritrovo alle ore 17, con presentazione prima e dopo cena;
DOMENICA 31, dalle ore 15.

A far gli onori di casa Davide Ferro, gestore del Rifugio e componente del team. Saranno presenti: Alberto Peruffo (capospedizione), Davide Ferro, Francesco Canale, Andrea Tonin ed Enrico Ferri, il fotografo ufficiale della spedizione che arriverà per l'importante occasione da Rieti, dove risiede.

Postato da redazione il Lunedì, 25 agosto @ 09:41:34 CEST (682 letture)
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)


RIFUGI, BIVACCHI E BAITE DI MONTAGNA - La presenza dell'uomo nelle terre alte Novita' dal mondo della montagna

La Sezione CAI di Bassano del Grappa organizza per l’anno 2014 il concorso fotografico dal titolo

“RIFUGI, BIVACCHI E BAITE DI MONTAGNA - La presenza dell'uomo nelle terre alte”.

Le migliori fotografie selezionate verranno esposte al pubblico in concomitanza con la mostra fotografica "ALLA SCOPERTA DEL BUIO" organizzata dal CAI a Bassano del Grappa presso il Palazzo Agostinelli dal 13 settembre al 12 ottobre 2014. Il termine per la presentazione delle immagini è il 2 settembre.

Verranno premiate le prime tre opere classificatesi dalla votazione dei visitatori della mostra.

Visita il sito internet sezionale per maggiori informazioni e per scaricare il regolamento del concorso.

 

Postato da redazione il Lunedì, 04 agosto @ 18:47:46 CEST (802 letture)
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)


K2 - 60° Anniversario Novita' dal mondo della montagna

Postato da redazione il Giovedì, 17 luglio @ 21:58:43 CEST (618 letture)
(Leggi Tutto... | 1210 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)


Progetto Canale del Brenta - Valsugana Novita' dal mondo della montagna

Articolo tratto da Planetmontain.com.

Ermes Bergamaschi presenta il Progetto Canale del Brenta -Valsugana, l'iniziativa mirata a valorizzare l'arrampicata in questa valle. 
Tra le novità: la ristrutturazione delle storiche vie Zonta - Gnoato - Bertan (Col del Molton), Via Paolo de Tuoni (Gusela di Cismon) e Via del Giazz (Parete Fredda di Tezze) e l'apertura della via Madiba sulla Parete di Primolano.

Da alcuni anni l’associazione Bassanese "Dimensione Montagna" si sta impegnando per promuovere e sviluppare le attività che riguardano l’alpinismo e l’arrampicata nel "Canale del Brenta - Valsugana".



Postato da redazione il Venerdì, 30 maggio @ 09:30:53 CEST (878 letture)
(Leggi Tutto... | 4761 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 5)


IO ci tengo Questo lo penso io


Oggi è il giorno in cui si celebra l'ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. 
Io ci tengo, e spero anche Voi !!

La Redazione

Postato da redazione il Martedì, 22 aprile @ 18:51:32 CEST (1562 letture)
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)


E' morto Ilio de Biasio Novita' dal mondo della montagna


Dal GAZZETTINO.it
"FELTRE - Tragedia sulle Vette Feltrine. Durante la salita verso la cima del Pavione, uno scialpinista originario di Cencenighe Agordino (Belluno), Ilio De Biasio, 59 anni, è scivolato per circa 300 metri perdendo la vita.

In tre stavano seguendo in cresta la traccia che dal rifugio Dal Piaz porta in vetta, quando all'altezza delle Vette Grandi l'uomo, che in quel momento aveva i ramponi ai piedi e piccozza in mano, ha perso l'equilibrio cadendo lungo il versante e fermandosi, dopo un salto di roccia di 7-8 metri sul pendio erboso sottostante.

L'allarme è scattato poco prima delle 9 e sul posto il 118 ha inviato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che è sbarcato nelle vicinanze del corpo il tecnico del Soccorso alpino dell'equipaggio e il medico, che purtroppo ha solamente potuto constatare il decesso dell'uomo. L'eliambulanza ha quindi imbarcato un soccorritore della Stazione di Feltre in supporto alle operazioni di recupero.

Ricomposta, la salma è stata imbarellata e sollevata utilizzando un verricello di 15 metri, per poi essere trasportata al passo, a Croce d'Aune, e affidata al carro funebre."

Postato da redazione il Giovedì, 10 aprile @ 23:43:27 CEST (853 letture)
(Leggi Tutto... | 3 commenti | Voto: 0)


  
In ricordo di Claudio Carpella

Raccolta di foto per ricordare Claudio dal sito del CAI di Cittadella

Info

Link Meteo & Neve
Meteo Italia

Meteo Europa

Arpav Veneto
Centro Meteo Dolomiti

Link di DM
www.freetibet.org
www.savetibet.org

Link Commerciali

Statistiche gratis


PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.12 Secondi